Opificio Golinelli tra arte e scienza dal 27 al 29 gennaio

konate

Courtesy Primo Marella Gallery

A Opificio Golinelli, in occasione di ART CITY Bologna 2017 nell’ambito di ARTE FIERA 2017, ci sarà una nuova selezione di opere dalla collezione Golinelli con un focus sull’arte africana, in particolare sul lavoro di Abdoulaye Konaté (Dirè, Mali, 1953). Direttore del Conservatoire des Arts et Métiers Multimedia di Bamako, Konaté è uno degli artisti più riconosciuti del continente.

In programma per le famiglie varie attività tra arte e scienza: dalla costruzione di prototipi di città ideali alla stampa di fotografie con metodi antichi; dalla realizzazione di disegni attraverso l’aiuto di “artisti robotici” alla creazione di opere d’arte mediante la tecnica di analisi del DNA.
Tra le novità, sarà proposto un laboratorio con Luca Trevisani per realizzare sculture vegetali ispirate alle sue opere, sottoporle a trattamenti fisico-chimici e imparare ad osservarne nel tempo le trasformazioni.

QUANDO:

27 gennaio, venerdì
ore 10>20 Visite al percorso espositivo

28 gennaio, sabato
ore 10>24 Visite al percorso espositivo con apertura speciale in occasione di ART CITY White Night.
ore 19>20: Incontro con l’artista: Abdoulaye Konaté: arte in Africa che si oppone al fondamentalismo

29 gennaio, domenica
ore 10>20 Visite ai percorsi espositivi
ore 16>19 Attività interattive tra arte e scienza per famiglie

 Dualismo BinarioPROGRAMMA DETTAGLIATO DOMENICA 29 GENNAIO:

ore 16>19 (inizio repliche: ore 16.15, 17.15, 18.15); durata 50’
Colori in movimento [2-3 anni]
Gioco motorio sui colori primari: i bambini si calano nei panni del giallo, del rosso o del blu. Cosa accade al momento del loro incontro? Attività di laboratorio artistica e di espressione con l’utilizzo di tecniche diverse.

ore 16>19 (inizio repliche: 16, 16.30, 17, 17.30, 18, 18.30); durata 20’
Letture a colori [2-5 anni]
Angolo della lettura di albi selezionati sui temi di arte e scienza 

ore 16>19 (inizio repliche: ore 16, 17, 18); durata 1h
Piccoli artisti [4-6 anni]
Ispirata a opere di diversi artisti, una attività sulle sagome per ricreare immagini surrealiste tramite l’utilizzo di tecniche artistiche e pittoriche differenti.

ore 16>19 (inizio repliche: ore 16, 17, 18); durata 1h
Luce d’artista [7-13 anni]
Tra antico e moderno, la fotografia ha conservato il suo fascino, resistendo e arricchendosi nell’epoca del digitale. Prova questa antica tecnica di stampa fotografica, basata sulla chimica, e confrontala con le moderne tecniche digitali.

ore 16>19 (repliche continue a fruizione libera)
Cosa succede in città? [per tutti]
Costruzione di prototipi di città ideali ispirate alle opere dell’artista africano Abdoulaye Konaté.

ore 16>19 (repliche continue a fruizione libera)
ArtBot [per tutti]
Realizzazione di disegni da parte di “artisti robotici”, con plotter, mini scarabot.

ore 16>19 (inizio repliche: 16, 16.30, 17, 17.30, 18, 18.30); durata 20’
DNArt [da 14 anni e adulti]
La sperimentazione artistica, negli ultimi tempi, si è interessata sempre più spesso all’utilizzo di tecniche impiegate nei laboratori di ricerca per la produzione artistica. In particolare, le tecniche di analisi del DNA hanno incuriosito alcuni artisti al punto da spingerli a utilizzare i profili genetici di committenti per realizzare opere d’arte. L’attività proposta utilizza una tecnica di biologia molecolare per creare un’opera d’arte simile a quella ideata da alcuni artisti.

ore 17>19.15 (inizio repliche: 17, 18.30); durata 1h15
La materia si trasforma. Laboratorio con l’artista [7-13 anni]
La materia cambia colore, consistenza, odore, peso, forma, muta di continuo fino ad estinguersi. L’attività porta i partecipanti alla realizzazione di sculture vegetali che verranno poi sottoposte a trattamenti fisico-chimici che ne modificheranno le caratteristiche. Al termine viene consegnato un kit che consente di seguire le trasformazioni nel tempo. Un nuovo progetto tra arte e scienza concepito da Luca Trevisani.

PER CHI: tutti (consigliato a curiosi, studenti, educatori, insegnanti, famiglie)
INGRESSO: gratuito
PRENOTAZIONI: visite guidate a fruizione libera fino a esaurimento posti; laboratori e attività interattive su prenotazione compilando l’apposito modulo.
INFORMAZIONI: info@artescienzaeconoscenza.it

Autore: admin | 22 gennaio 2016