Magistra vitae, ciclo di incontri a Opificio Golinelli

20151023_152141__GBX0091

Magistra vitae è un ciclo di incontri per capire meglio il presente e immaginare il futuro. Gli appuntamenti sono preparatori alla prossima mostra di arte e scienza “IMPREVEDIBILE, essere pronti per il futuro senza sapere come sarà”, a Bologna dal 4 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018.

Ideata e prodotta da Fondazione Golinelli, è un progetto di Giovanni Carrada a cura di Giovanni Carrada e Cristiana Perrella.

PER CHI: tutti (consigliato a insegnanti di scuola secondaria)
INGRESSO: gratuito
APPROFONDIMENTI: scarica qui la scheda informativa
Prenotazione obbigatoria: https://goo.gl/forms/powLj50H9moA3h482

 

8 febbraio, mercoledì | ore 15.45>18.00 | incontro
LE MIGRAZIONI UMANE: IERI, OGGI, DOMANI
Quello delle migrazioni è un tema attuale, ma difficilmente nella comunicazione viene declinato a partire dalle sue radici storiche. L’incontro si propone di fare il punto sulle connessioni possibili tra passato e presente, partendo dall’enorme patrimonio costituito dalla storia delle migrazioni italiane che negli ultimi due secoli hanno trasformato intere aree del mondo e la stessa penisola italiana. Grazie alla lunga durata di alcuni fenomeni sociali e alle molteplici continuità rintracciabili nel tempo, è possibile oggi proporre un metodo di lavoro che in ambito didattico possa valorizzare lo studio della storia come base per conoscere la realtà delle migrazioni contemporanee. Con Michele Colucci, ricercatore presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto di studi sulle società del Mediterraneo.

15 febbraio, mercoledì | ore 15.45>18 | incontro
ARTE E RIVOLUZIONE DIGITALE
Come si va delineando il rapporto tra arte e tecnologia agli albori del XXI secolo? Come cambia il lavoro degli artisti e, soprattutto, il loro modo di vedere e di pensare in relazione alla rivoluzione digitale che stiamo vivendo? Con Domenico Quaranta, curatore e critico d’arte, direttore artistico di Link Center for Art of the information.

3 marzo, venerdì | ore 15.45>18 | incontro
COME IL MEZZO CAMBIA IL MESSAGGIO: TECNOLOGIE DELLA SCRITTURA E SISTEMA LINGUISTICO
Da sempre, le innovazioni tecniche e tecnologiche hanno avuto un impatto sulla lingua e sul modo in cui essa veicola il cambiamento culturale: la scoperta della scrittura e il perfezionamento dei mezzi per scrivere, l’invenzione della stampa a caratteri mobili, la diffusione dei cellulari e della scrittura tramite SMS, l’avvento della comunicazione mediata da computer. Osservare il modo in cui il cambiamento tecnico in passato ha impattato sulla lingua e sulla cultura può forse aiutarci a capire meglio cosa ci riserva il futuro. E a usare nel presente in modo responsabile e consapevole gli strumenti che abbiamo a disposizione. Con Matteo Viale, linguista e filologo, docente dell’Università di Bologna.

8 marzo, mercoledì | ore 15.45>18 | incontro
IL FUTURO DELLA GLOBALIZZAZIONE: LE STORIE, LE GEOGRAFIE, GLI SCENARI
Che cosa è accaduto quando l’economia ha legato i paesi l’uno con l’altro? E dove ci sta portando l’integrazione economica di oggi? Con Franco Farinelli, geografo, presidente dell’Associazione dei geografi italiani, Direttore del Dipartimento di Filosofia e Scienze della Comunicazione dell’Università di Bologna.

22 marzo, mercoledì | ore 15.45>18.00 | incontro
COME E PERCHÉ MIGLIORERÀ LA SALUTE UMANA
Quali sono stati gli avanzamenti scientifici e tecnologici che hanno consentito nel mondo industrializzato di triplicare l’aspettativa di vita alla nascita, e di raddoppiarla nei paesi in via di sviluppo, nel corso degli ultimi due secoli? E ci sono sviluppi attuali che promettono di allungarla ancora? Con Mauro Capocci, ricercatore di storia della medicina e bioetica alla Sapienza Università di Roma.

Autore: admin | 16 dicembre 2016