IMPREVEDIBILE. La nuova mostra di arte e scienza

IMPREVEDIBILE, essere pronti per il futuro senza sapere come sarà

Ideata e prodotta da Fondazione Golinelli.
Un progetto di Giovanni Carrada, a cura di Giovanni Carrada per la parte scientifica e Cristiana Perrella per la parte artistica.


BOLOGNA (via Paolo Nanni Costa 14), 12 ottobre 2017 | 4 febbraio 2018

La mostra si sviluppa in un dialogo stringente tra exhibit scientifici, in prevalenza video, e opere di artisti contemporanei internazionali. Opere scelte per la capacità di attivare connessioni impreviste e chiarire, attraverso la loro evidenza visiva, concetti complessi, oppure quella di suscitare emozioni in grado di trasmettere, rispetto alla scienza, un diverso tipo di conoscenza e di comprensione.

 

IMPREVEDIBILE si articola attraverso 6 sezioni:

Il futuro arriva comunque
Il futuro crea più di quanto distrugga
Il futuro
non si lascia prevedere
Il pregiudizio contro le cose nuove
Fare i conti con la natura

Chi non innova rischia di perdere anche il proprio passato

 

Perché è meglio vivere in un mondo che cambia, anche se imprevedibile? Perché ci si può preparare a un futuro che non possiamo prevedere? E come?
Le risposte alla prima domanda educano a un atteggiamento positivo ma non ingenuo nei confronti dell’innovazione e dei cambiamenti che produce, e che non sono solo di tipo materiale, ma anche politico e morale. Il futuro cui l’innovazione dà vita è in realtà imprevedibile, e questo facciamo fatica ad accettarlo, tanto che ci siamo sempre fatti illudere da profeti di ogni tipo. Ma proprio la sua imprevedibilità, insieme al fatto che aumenta le risorse a disposizione, è la migliore garanzia di una società aperta e mobile e in grado di offrire a un maggior numero di persone la possibilità di vivere una vita piena di senso e soddisfazioni. La seconda domanda rimanda invece al fatto che il futuro è sì imprevedibile, ma “funziona” sempre allo stesso modo, almeno nelle economie moderne, e per questo ci si può preparare imparando dalle esperienze del passato più o meno recente. E capire “come funziona il futuro”, non uno in particolare ma il futuro in generale, è il cuore della esposizione.

 

PER INFORMAZIONI: da lunedì a venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 17.
Tel. 0510923217, info@artescienzaeconoscenza.it

 

SCOPRI QUI LE LE ATTIVITA’ DEDICATE ALLE SCUOLE

 

Autore: admin | 26 maggio 2017